mercoledì 17 luglio 2013

Tempo

Tempo per fare un sacco di cose. Quanto mi piace stare a casa! È vero che magari dopo qualche mese mi verrebbe di nuovo voglia di andare a lavorare, ma intanto saprei davvero come riempire le giornate.

Ho tempo anche per fare dei bouquet con i miei fiori




Di raccogliere i primi "frutti" dell'orto

 
 
Di fare passeggiate nel  bosco....
 
 
 
 ... fino a raggiungere la vetta, dove sorge una villa antica, oggi adibita a ristorante panoramico. E a dire la verità, non so a cosa abbiano adibito le camere perché non è un albergo e non ci abita nemmeno il personale. Chissà. Ogni volta che arrivo su e ammiro questa splendida costruzione, provo ad immaginarmi come ci vivessero i proprietari originari. Ora ho deciso di fare una ricerca per scoprire chi erano e il motivo per cui hanno costruito qui su la loro dimora. Avrei dovuto farla già anni fa questa ricerca... mi domando perché non l'abbia fatto...



 Poi mi godo la vista sul mio giardino e l'entrata di casa

 

Ho tempo per fare nuovi progetti. Come ridipingere questo tavolo rotondo. È uno dei due tavoli che ho comprato dall'inventario dell'unico albergo che c'era in paese e che purtroppo sarà trasformato in qualcos'altro. Non sappiamo ancora cosa. Avrei comprato tutto. Non so dirvi le cose meravigliose che c'erano in questo albergo!!! Oggetti antichi, utensili, attrezzi, mobili, vecchi seggioloni di legno. Più che per mancanza di soldi (perché avrei fatto anche qualche pazzia), è la mancanza di posto che mi ha trattenuta. Ma questo a tavolo, e ad un altro rettangolare con stupende gambe lavorate, non ho saputo proprio resistere!!



Insomma, io mi riposo abbastanza, ma il mio cervello va a cento all'ora!!!

Intanto l'uva cresce e quest'anno dovrò proteggerla dagli animali, ma prima che sia troppo tardi. I frutti del pero corvino se li sono spazzati tutti!!

9 commenti:

  1. Fantastico il tavolino.....tempo aghhhh!
    francesca

    RispondiElimina
  2. Beata te. Io arrivo a casa dal lavoro che ho giusto le forze per innaffiare l'orto... Rilassati alla grande!

    RispondiElimina
  3. Sei meravigliosa...in questo post ci hai raccontato tantissimo di te. Naturalmente spero che quando avrai finito le tue ricerche ci farei sapere tutto su questa stupenda villa. Emoziona la storia del vecchio albergo di paese che è stato chiuso e dei suoi arredi venduti e dispersi in giro per il mondo...il tavolino è magnifico. E infine la tua composizione floreale, dolce e romantica, bellissima!

    Ciao, Cinzia, buona serata e buon proseguimento di vacanza.
    Antonella

    RispondiElimina
  4. Che bello lasciarsi andare ad un ritmo nuovo, fare le cose con calma, quando si vuole perchè il tempo c'è, dimenticare l'orologio e lasciare che sia il sole ad organizzare armonicamente la giornata. Felice vacanza a te.

    RispondiElimina
  5. Ho pinnato la tua seconda foto;))) e anch'io la penso come te,se fossi a casa farei...un sacco di cose!!!
    abbbraccio Lieta

    RispondiElimina
  6. Ciao Cinzia, un passaggio veloce per farvi tantissimi auguri per domani e per augurare a tua figlia tutta la felicità possibile.
    Antonella

    RispondiElimina
  7. Mi piace tantissimo la foto dell'entrata di casa tua, mi sembra quasi di stare lì ed annusare i profumi dei tuoi fiori, l'aria leggera, l'ospitalità e l'accoglienza che si avvertono già dal tuo blog.
    Sto leggendo il libro che mi hai suggerito "L'arte di ascoltare i battiti del cuore": stupendo, e non ho altro da aggiungere!
    Buon riposo rilassato.

    RispondiElimina
  8. Splendide foto!
    Buona domenica da Beatris

    RispondiElimina
  9. non lo cambiare troppo quel tavolo! ti verrà sicuro una buona idea per utilizzarlo al meglio.

    RispondiElimina