martedì 30 luglio 2013

Ricordi


La musica, come gli odori, ha la capacità di riportarci indietro nel tempo, di modificare in un istante il nostro stato d'animo, di farci rivevere momenti anche lontanissimi nel passato.

A me è successo qualche giorno fa, quando, ascoltando questa canzone, mi sono ritrovata nella cucina di mia nonna, avrò avuto cinque sei anni. Sentivo l'odore del bucato appena steso alla finestra, la radio accesa, mia nonna che cucinava e il sole che illuminava tutto. Doveva essere una giornata di inizio estate e la sensazione che ho riprovato ascoltando la canzone, era soprattutto di libertà. Quella libertà assoluta che solo da bambini si può provare, quando l'unico impegno, l'unico dovere che si ha, è quello di vivere ed essere felici. Con i miei nonni ho vissuto momenti di grande serenità e felicità. Che bello rivivere quei momenti per il tempo di una canzone.

Oggi, l'unico rammarico è di non averli mai ringraziati per l'amore e l'affetto che mi hanno dato. Mia unica ancora di salvezza. Ma forse l'ho capito quando loro già non c'erano piu'. Coltivo in me il senso di gratitudine.




 

8 commenti:

  1. Da nonna ,trovo che questo sia quanto di meglio vorrei che la mia nipotina ricordasse un giorno di me e non importa se non riuscirà a dirmelo cio che conta è la consapevolezza dell'amore che ha ricevuto...questo basta.....Grazie della condivisione
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È quello che vorrei anch'io!

      Saluti cari
      Cinzia

      Elimina
  2. i nonni lasciano in noi dei ricordi preziosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di solito, purtroppo non sempre. Ma quando capita è una fortuna

      Saluti cari
      Cinzia

      Elimina
  3. Ho ricordi bellissimi di Zia Betta, la sorella di mia nonna: una donna che per tutta la vita ha cercato un figlio senza successo e ha dispensato il suo amore materno a nipoti e pronipoti. Tanti ne hanno approfittato. A me è rimasta nel cuore così tanto che a quasi 30 anni dalla sua scomparsa la sogno ancora regolarmente e penso a lei con struggente malinconia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nik caro, mi sono emozionata a leggere il tuo commento! Dev'essere stata una donna speciale! Che bello!

      Saluti cari
      Cinzia

      Elimina