sabato 11 ottobre 2014

Tanta pioggia

Colori brillanti, paesaggi ovattati, camino, candele, coperte, casa, cioccolata calda, cane....

Tutto questo è l'autunno, un pre-inverno che predispone al "letargo", al rallentamento, al freddo, al raccoglimento anche... una stagione più spirituale.

Ma possiamo ancora permetterci di vivere così in sintonia con la natura? Di seguire i ritmi naturali, siamo ancora in grado di riconoscerli? A me piacerebbe tanto!




19 commenti:

  1. Cinzia fai la domanda giusta: "possiamo ancora permettercelo?" ... non lo so, so solo che ci farebbe tanto bene, e invece per paradosso con l'autunno e l'inverno si intensificano i ritmi lavorativi, invece che rallentare e andare verso una situazione di calma come vorrebbe la stagione fredda. Cosa posso dirti? Diventa ormai un privilegio di pochi saper cogliere e godere dei ritmi naturali, ma credo che prima di tutto serva anche una sensibilità adatta a capirlo... almeno noi questa ce l'abbiamo e in tal modo possiamo sfruttare quei piccoli momenti in cui ci è concesso rallentare e vivere in modo più "umano". Un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
  2. Ciao Cinzia, anche a volerli seguire tutto quello che ci circonda ci fa sentire pesci fuor d'acqua ! Tante pressioni, tante scadenze, abbiamo perso tutto quello che c'è di naturale in noi!

    Un saluto piovoso !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È proprio così Pontos, ma lo stesso mi chiedo se non potremmo fare di più per uscire da questo vortice che ci trascina verso il basso, invece di elevarci verso l'alto...

      Buona domenica!

      Elimina
  3. Due scatti molto autunnali, stupendi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo. Ora il mondo è meravigliosamente colorato, a dispetto del cielo grigio!

      Elimina
  4. ......solo tu sai cogliere questi bagliori e .....a me quanto piove (senza catastrofi) mi piace tanto per tutte quelle cose che hai elencate....un caro saluto

    RispondiElimina
  5. Abitando in un posto così meraviglioso, tu di sicuro lo sei (in sintonia con l'ambiente).
    Belle come sempre le tue foto!!!!
    Ciao

    RispondiElimina
  6. secondo me questo tempo non va bene nemmeno per fare le talee...foto puntualmente splendide!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara! Sembra che tu abbia lo sguardo che arriva fino a qui da me... ieri sera mi sono fatta dare una talea da una signora del paese che ha una rosa stupenda! Io ci provo.... spero di poterti smentire...
      Buona settimana!

      Elimina
  7. Anche stamattina qui in Terronia si prospetta una magnifica e calda giornata di sole. L'estate non vuole proprio saperne di andar via e le foglie sono ancora verdi e carnose.
    Le tue foto sono eccellenti. Pochi scatti sintetizzano perfettamente, con i loro splendidi colori, le emozioni e le sensazioni più difficili da esprimere. Le parole hanno dei limiti. Le immagini no.
    Possiamo permetterci tutto. Perché è naturale essere in sintonia con la natura. Perché lo si fa col cuore e non con la mente. Perché c'è rimasta solo la bellezza della natura.
    Perché tutto il resto è solo desiderio di accumulare soldi e ricchezze materiali. Ciao cara

    RispondiElimina
  8. Ciao Cinzia, qui niente caldi colori autunnali ma tanta pioggia e tanta nebbia...è cominciata la stagione della stufa accesa e delle tisane calde alla sera. I cani dormono acciambellati sul " loro " divano e hanno poca voglia di uscire...aspettiamo Natale. Tu come stai? E Stella?
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella. Noi tutto bene. Ormai ci siamo abituate l'una all'altra e non potremmo più fare a meno l'una dell'altra... ; ))
      Stella inizia a godersi le passeggiate, se prima bisognava insistere per farla uscire, adesso vedo che le piace proprio stare fuori e quando dobbiamo rientrare prima del previsto, mi guarda come per dire: "già finita?"
      Un abbraccio!

      Elimina
  9. Brava tu per le foto e la natura per i colori :-) Buona notte!

    RispondiElimina
  10. I rimi della natura mi hanno abbandonato. Il lavoro, la gestione della mamma invalida, della famiglia, l'età che avanza; oggi ti faccio gli auguri di buon Natale e domani già quelli di buon ferragosto.

    Cos'è successo in mezzo? Boh. Corri corri corri, stanchezza riposo corri corri corri. Fermate il mondo: voglio godermi le giornate della vita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nik carissimo, hai ragione!!! È proprio così. Ti senti come dentro a un vortice e non riesci a venirne fuori, nemmeno volendo... tutto deve funzionare... Eppure .... non ho soluzioni, solo sensazioni...

      Elimina
  11. Che belle le tue foto! e che bello sarebbe smettere di correre e lasciarsi vivere, se solo mi riuscisse!

    RispondiElimina
  12. Ciao come va? Sarebbe dolce camminare lungo la tua strada ascoltando il fruscio delle foglie
    che cadono.Poetica l'immagine vero? Pensa invece che un mio gatto si è spaventato quando è caduta al suolo una foglia di fico! Troppo rumore per lui :-)

    RispondiElimina
  13. Le foto sono molto belle e rappresentano benissimo la mia stagione preferita ^^
    A presto... Pollysilvia :)

    RispondiElimina